Consigli,  Trading online

Lo Stop loss e il Take profit nel Trading online

Sulle piattaforme migliori di trading abbiamo a disposizione diversi strumenti, che ci aiutano a negoziare nel migliore dei modi. Oggi vogliamo parlarvi di due ordini, stop loss e take profit, che sono fondamentali per il trading online che sia a breve, medio e lungo termine.

Iniziamo dallo Stop Loss, che permette ad un trader di impostare un limiti per eventuali perdite durante una negoziazione. Ad esempio se apriamo una posizione di negoziazione su un specifico strumento finanziario, puoi impostare uno stop loss a un determinato prezzo, se durante la negoziazione il prezzo arriva a limite di prezzo da noi impostato la nostra posizione viene chiusa automaticamente, bloccando così ulteriori perdite di soldi.

E’ una funzione completamente automatica, ma deve essere impostata manualmente dal trader. Questo vuol dire che finchè non si imposta manualmente lo stop loss, la negoziazione non verrà chiusa automaticamente. Inoltre anche se viene impostato l’ordine di stop loss la posizione, può essere chiusa dal trader quando si vuole.

Questa funzione è molto utili e, vi consigliamo sempre di impostare uno stop loss, soprattutto quando si sceglie di negoziare su quei mercati che sono altamente volatili.

Il take profit, è anch’essa una funzione che permette ad un trader di impostare il limite ma di profitto. Come per lo stop loss, di cui abbiamo parlato sopra, che permette di limitare le proprie perdite e di chiudere automaticamente la propria posizione. Il take profit ha la stessa funzione dello stop loss, ma è orientato da l’altra parte.

La differenza tra i due ordini sono: Uno stop loss permette di impostare un limite perdita al quale la negoziazione verrà in automatico chiusa. Invece un take profit permette di impostare il proprio profitto, dopo il quale la negoziazione verrà in automatico chiuso.

Il take profit è considerato un limite massimo di profitto, ed è un limite impostato proprio dal trader, può accadere infatti che lo strumento che si è scelto di negoziare dopo essere aumentato di valore possa scendere di valore. Per questo il take profit come lo stop loss è importante.

Ora che sai cosa è un take profit facciamo un esempio su come funziona questa funzione fondamentale per la negoziazione.

Abbiamo letto notizie sul collo di Amazon, che ci inducono a pensare che il prezzo attuale delle azioni di Amazon aumenteranno, quindi andiamo ad aprire una posizione di acquisto, che permette di avere un profitto da l’aumento del prezzo del titolo. Possiamo impostare il nostro take profit prima dell’apertura della posizione ma anche dopo aver aperto la nostra posizione. Andiamo ad impostare il nostro take profit a 100€.

La nostra previsione è esatta e le azioni di Amazon arrivano a livello di profitto da noi impostato, il broker chiuderà in automatico la nostra posizione, guadagnando così 100€. Nel caso in cui il prezzo non raggiunge il livello che abbiamo impostato con il take profit la posizione rimane aperta.

La funzione di take profit, ma anche lo stop loss ti consentono di fare negoziazioni in automatico senza dover controllare ogni movimento.

Nel caso in cui la nostra previsione fosse stata errata, quando abbiamo impostato il nostro take profit abbiamo impostato anche il nostro stop loss. Nel momento in cui la negoziazione arriva al livello di stop loss impostato all’inizio la nostra posizione viene chiusa in automatico. Questo ci serve per non rischiare ulteriori perdite di denaro.

Ricapitolando se apriamo una posizione di negoziazione è fondamentale impostare sia il take profit sia lo stop loss, i due ordini permettono al raggiungimento dei livelli impostati la chiusura automatica della posizione di negoziazione. Queste due funzioni ci permettono di arrivare ai nostri obiettivi di profitto e non ci fanno perdere più soldi di quanti possiamo permetterci. E’ importante utilizzare questi due ordini come strumenti di gestione del rischio.

Come abbiamo già detto nel nostro articolo, gli ordini di stop loss e take profit, sono molto utili in presenza di importanti eventi di mercato che possono influenzare i mercati ed avere movimenti repentini, che solitamente prende alla sprovvista i trader. Tuttavia, impostando correttamente i parametri, si possono avere benefici ai livelli definiti o liquidare la propria posizione quando la situazione è contro di noi.

I broker migliori del settore, offrono ai propri clienti e non, un account demo, che a come scopo quello non solo di conoscere la piattaforma con cui si vuole operare e le sue funzionalità, ma ti permette anche di imparare con la pratica senza dover rischiare per forza i tuoi soldi, puoi negoziare con un deposito virtuale di soldi, che varia da broker a broker, potendo così imparare a utilizzare tutte le funzioni principali per operare come il take profit e lo stop loss. I conti demo sono forniti gratuitamente e la maggior parte sono senza limite di tempo. Vi consigliamo di sfruttarli il più possibile anche sono per creare o testare una strategia di trading.