News

Differenze tra day trading, investimento e gioco d’azzardo

Il day trading è un cugino sia degli investimenti che del gioco d’azzardo, ma non è nemmeno lo stesso. Il day trading comporta reazioni rapide ai mercati, non una considerazione a lungo termine di tutti i fattori che possono guidare un investimento. Funziona con quote a tuo favore, o almeno pari, piuttosto che con quote a tuo sfavore.
Investire è lento e costante
Investire è il processo di mettere a rischio il denaro al fine di ottenere un ritorno. È il modo in cui le imprese vengono avviate, le strade vengono costruite e le esplorazioni vengono finanziate.
Gli investimenti sono molto focalizzati sul lungo termine. I buoni investitori fanno molte ricerche prima di impegnare i loro soldi perché sanno che ci vorrà molto tempo per vedere un profitto. Gli investitori spesso investono in cose sfavorevoli, perché sanno che, con il tempo, gli altri ne riconosceranno il valore e risponderanno in modo gentile.

Contrariamente agli investimenti, il day trading si muove velocemente. I day trader reagiscono solo a ciò che è sullo schermo. Non c’è tempo per fare ricerche e il mercato ha sempre ragione quando fai trading diurno. Non hai due mesi o due anni per aspettare che i fondamentali si risolvano e il resto di Wall Street per vedere quanto sei stato intelligente. E se non riesci a conviverci, non dovresti fare day trading.

Il day trading funziona velocemente
Il trading è l’atto di acquistare e vendere titoli. Tutti gli investitori fanno trading, perché hanno bisogno di comprare e vendere i loro investimenti. Ma per gli investitori, il trading è una transazione rara e ottengono più valore trovando una buona opportunità, acquistandola a buon mercato e vendendola a un prezzo molto più alto in futuro. Ma i trader non sono investitori.
I trader cercano di trarre vantaggio dalle discrepanze di prezzo a breve termine nel mercato. In generale, non corrono molti rischi su ogni operazione, quindi non ottengono nemmeno molto ritorno su ogni operazione. I commercianti agiscono rapidamente. Guardano cosa dice loro il mercato e poi rispondono.

Sanno che molti dei loro mestieri non funzioneranno, ma finché più della metà funzioneranno, andranno bene. Non fanno molte ricerche approfondite sui titoli che scambiano, ma conoscono abbastanza bene i normali modelli di prezzo e volume da poter riconoscere potenziali opportunità di profitto.

Il trading mantiene i mercati efficienti perché crea l’offerta e la domanda a breve termine che elimina le piccole discrepanze di prezzo. Crea anche molto stress per i trader, che devono reagire nel qui e ora. I trader rinunciano al lusso del tempo in cambio di un rapido profitto.

La speculazione è legata al trading in quanto spesso implica transazioni a breve termine. Gli speculatori si assumono dei rischi, presupponendo un rendimento molto maggiore di quanto ci si possa aspettare e potrebbe essere necessario soddisfare molti what-if affinché la transazione venga ripagata. Molti speculatori coprono i propri rischi con altri titoli, come opzioni o futures.

Il gioco d’azzardo non è altro che fortuna
Un giocatore mette soldi nella speranza di un guadagno se si verifica un evento casuale. Le probabilità sono sempre contro il giocatore ea favore del banco, ma le persone amano giocare perché amano sperare che, se hanno fortuna, il loro ritorno sarà tanto grande quanto è probabile che la loro perdita.
Alcuni giocatori credono che le probabilità possano essere battute, ma si sbagliano. Sono entusiasti del potenziale per una grande vincita e vengono catturati dal glamour del casinò, e presto le probabilità iniziano a funzionare e prosciugano le loro puntate.