News

USA. Monsanto condanna da 300 milioni

Negli Stati Uniti la società Monsanto è stata condannata al risarcimento di 290 milioni di dollari (circa 260 milioni di euro) a favore di un giardiniere che avrebbe contratto il cancro a causa dell’utilizzo dell’erbicida Roundup.

Questa sentenza è il primo risultato di oltre 5.000 denunce nei confronti della Monsanto che è stata recentemente acquisita dalla tedesca Bayer per circa 70 miliardi di dollari.

Infatti sarebbero pendenti altre 5.000 denunce ma Monsanto ha dichiarato che farà ricorso in quanto sostiene che il glifosato, la sostanza chimica incriminata contenuta nell’erbicida non provocherebbe rischi per la salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *