Consigli

Giocare in Borsa: Il Forex Trading, il Trading CFD, lo Spread

Giocare in Borsa con il Trading onlin

Oggi Giocare in Borsa significa fare trading online da casa, si avete capito bene il trading online grazie ai moti broker presenti nel web è davvero alla portata di tutti, il forex trading cioè il mercato delle valute, il trading CFD e tante altre forme di investimento fanno si che milioni di utenti in tutto il mondo investono piccole e grandi somme quotidianamente ottenendo anche discreti guadagni.

Vi proponiamo una ottimo guida su come giocare in borsa di Bassilo.it, dove potrete trovare le risposte a tutte le vostre domande e perplessità sul trading online, i suoi rischi, i vantaggi e soprattutto consigli utili da esperti trader.

Giocare in Borsa con il Forex trading

Il mercato Forex è il luogo dove aziende, investitori, banche centrali e commercianti scambiano e speculano valute.

Il mercato Forex viene anche definito mercato Fx, mercato valutario, mercato valutario delle valute estere, ed è il mercato più grande al mondo. Il mercato FX è aperto 24 ore su 24 per 5 giorni alla settimana formato dai più importanti centri di scambio mondiali situati a Sydney, New York, Londra, Tokyo, Zurigo, Francoforte, Hong Kong, Parigi, Singapore. Il mercato forex non a una sede centrale, il trading è condotto fuori borsa.

Si può decidere di fare Forex trading sfruttando il periodo di chiusura dei mercati nell’arco del week end. Nella fattispecie parliamo della strategia della chiusura dei gap che, se applicata con attenzione, regala ottimi risultati.
Tornando alle combinazioni è possibile abbinare strategia MACD e ADX: si tratta di un’ottima strategia in grado di dare buoni segnali e l’analisi avviene appunto dall’osservazione dei migliori segnali forex.

Nati in un periodo in cui non erano ancora disponibili gli attuali sistemi informatici avanzati, i Pivot Point altro non sono che semplici livelli di prezzo, determinati attraverso l’uso di elementari formule matematiche.

Le strategie possono arrivare anche dalla potenzialità delle notizie economiche di dominio pubblico. Sappiamo bene infatti che a influenzare il cambio delle valute sono le condizioni geopolitiche di un paese, al pari delle news ambientali ed economiche.

Da diversi decenni sui mercati vanta moto credito la teoria di Gann, inserita a pieno titolo nella guida al forex e alle tecniche di trading.

Il metodo messo a punto da Gann è determinante per analizzare la direzione di un asset.

Gioca un ruolo rilevante anche la strategia Fibonacci, utile per studiare le trend line e preparare le basi del trading.

Giocare in Borsa con Il trading CFD

Il CFD, è un contratto per differenza, precisamente è un contratto tra due parti in cui viene scambiata la differenza tra il prezzo di apertura e quello di chiusura del contratto. I CFD possono essere usati per scommettere sui movimenti futuri dei prezzi dei vari asset, valute, azioni, materie prime ecc.

Un Contratto per differenza o più comunemente chiamato CFD è un contratto tra acquirente e venditore, in base al quale chi vende pagherà chi acquista la differenza tra il valore corrente di un bene e il suo valore. I CFD sono derivati finanziari e consentono ai trader di avere vantaggio dai prezzi in rialzo o dai prezzi in ribasso su vari strumenti finanziari come materie prime, azioni, indici azionari, ETF e molto altro.

La maggior parte dei mercati finanziari utilizzano regole di vendita allo scoperto mettendo in difficoltà i commercianti. Queste regole vengono utilizzate per non far vendere i commercianti a vuoto. Invece i mercati CFD non hanno queste regole, anzi le vendite allo scoperte proteggono i guadagni e minimizzano le perdite su altri scambi.

Lo spread nel Trading online

Lo Spread è una parte molto importante del trading online e tutti i trader devono pagare lo spread al broker. Come sappiamo, la differenza tra il prezzo di vendita e il prezzo di acquisto si chiama spread.

Tutti i broker hanno uno spread differente.

Alcuni broker hanno uno spread fisso e alcuni broker offrono spread variabile.

Ci sono vari fattori che influenzano le dimensioni dello spread. Uno dei più importante è la liquidità. Se l’asset prescelto come una coppia di valute tra le più popolari viene scambiato con spread bassi, mentre le coppie di valute rare vengono negoziati con spread molto alti.

Un altro fattore che determina lo spread è la quantità di accordi. Le negoziazioni a breve o lungo termine sono eseguiti su quotazione con spread bassi standard, gli accordi troppo piccoli o troppo grandi, sono negoziati con spread più alti a causa dei rischi relativi.

Gli spread più bassi tendono a significare minori costi di trading, purché tutto il resto sia uguale. Questo perché uno spread più basso significa che il prezzo di mercato non deve spostarsi troppo lontano dal prezzo di entrata del tuo trade per diventare redditizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *